ANTENNA TRE | Medianordest

MASERADA SUL PIAVE | DOPO L’UCCISIONE DEL CANE LA RAZZIA DEI LADRI IN CASA

23/08/2021 MASERADA SUL PIAVE – Lo scorso aprile vi avevamo raccontato la storia del piccolo Filippo e del suo cagnolino Cioco, barbaramente ucciso da un colpo di proiettile. Oggi, come se non bastasse, il piccolo e la mamma hanno subito anche la razzia dei ladri in casa. || Non c’è pace per il piccolo Filippo e la mamma Sabrina. La loro casa a Candelù è stata visitata dai ladri mentre stavano trascorrendo qualche giorno di vacanza a Caorle. Un furto che arriva in un periodo a dir poco difficile per questa piccola famiglia. Ad aprile Cioco, l’adorato cagnolino di Filippo era stato infatti ucciso da mano ignota, colpito a morte da un proiettile mentre girovagava sul vicino argine del Piave, a Saletto. Un colpo durissimo, anche perché arrivato ad appena due mesi dalla scomparsa del papà di Filippo. In pochi giorni la notizia era rimbalzata in lungo e in largo, causando indignazione ma anche un diffuso sentimento di vicinanza e solidarietà. Sul viso di Filippo era poi tornato il sorriso, grazie a Lilli, la cucciola che gli era stata regalata dopo la scomparsa di Cioco. Ora dopo qualche giorno al mare, la nuova brutta amara scoperta. I malviventi, dopo avere bucato la rete, sono entrati scardinando questa serratura. Una volta all’interno si sono fatti strada da questa porta rompendone il vetro, rovistando nei cassetti e portando via oggetti dal valore anche sentimentale. La scomparsa del papà, l’uccisione del proprio cagnolino, oggi i ladri in casa. Un furto è doloroso, certo, per chiunque, ma quando colpisce chi è già duramente provato,non si sa proprio chi ringraziare. Questa la sconsolata e amara ironia, di chi ha seguito e aiutato Filippo e la mamma Sabrina in questi mesi sofferti. – Intervistati DENIS DAVANZO (Amico di famiglia) (Servizio di Francesco Ceron)


videoid(LsAEY4oR8Us)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria

Exit mobile version