23/08/2021 CHIARANO – 61enne si trova in casa due banditi che la minacciano con un coltello, la legano e fuggono con poche centinaia di euro. Paura a Chiarano . Il sindaco: “Dobbiamo ripensare il controllo del territorio” || Il coltello puntato, i polsi stretti e la minaccia senza possibilità di appello. Soldi. Circa 200 euro, e qualche gioiello. E’ questo il prezzo della paura. La paura di essere ferita, o peggio. Di fronte, due uomini con un passamontagna che nasconde il volto e camuffa la voce, guanti alle mani, e poi quella lama. Entrati da una finestra lasciata fatalmente aperta sul retro in tarda serata in questo appartamento di Chiarano, pieno centro città. Al suo interno la 61 enne insegnante Alessandra Scotini, che in camera da letto si trova davanti i malviventi. L’incubo dura poco, ma basta a lasciare tracce profonde su chi ha vissuto quei momenti, e che oggi preferisce non parlare. I banditi sono fuggiti in fretta, poi l’allarme ai Carabinieri, che hanno iniziato la caccia. Ladri trasformati in rapinatori o professionisti che hanno agito ben sapendo che avrebbero trovato l’inquilina in casa, magari dopo qualche sopralluogo? Saranno le indagini a stabilirlo. Per il primo cittadino Stefano De Pieri l’unica magra consolazione è che la signora non si sia fatta male, ma va ripensata l’azione di controllo di tutto il territorio – Intervistati STEFANO DE PIERI (Sindaco di Chiarano ) (Servizio di Nicola Zanetti)


videoid(GcR2NUsHio8)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria