21/08/2021 VENEZIA – Accoglienza profughi di nazionalità afghana. Tutto il Veneto si sta mobilitando, con le prefetture che si riuniranno a Venezia la prossima settimana nel corso del vertice regionale || Giovedì 26 in Piazza Martiri a Mirano dalle 18.30 il flash mob delle Donne in Nero solidali con le donne afghane insieme al centro pace e lo spi cgil. Segue al vertice di martedì prossimo, 24 agosto, a Venezia con l’incontro tra tutte le prefetture venete per fare il punto sull’accoglienza profughi di nazionalità afghana in arrivo da Kabul, con Ca’ Corner cabina di regia a livello regionale. 87 le persone afghane da accogliere in tutto il Veneto, si tratta per lo più di famiglie, con le prime 5 già arrivate a Venezia. L’arrivo per tutti nelle diverse città venete avverrà nel giro di una settimana o poco più, ovvero quando tutte le persone, tra cui diversi bambini, già presenti in Italia a Roma, avranno terminato il previsto periodo di quarantena. E sempre a livello regionale sarà lo chef veneziano Hamed Ahmadi, fratello dell’attivista Zhara in salvo dai talebani a Roma, a ricoprire il ruolo di referente veneto per chi fugge dall’Afghanistan. «Pare che ora ci sia il rischio di attacchi contro gli aerei in partenza. Lì nei villaggi succede di tutto», scrive sempre nei post dElla sua pagina Fb dove pubblica anche un video le cui immagini risultano però davvero troppo crude; optiamo per quest’ultimo video dove i talebane armati anche di kalashnikov si accaniscono con (Servizio di Annamaria Parisi)


videoid(RsiS1Qoovjk)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria