20/08/2021 SPINEA – Ferie di agosto di  trasloco e intenso lavoro per la famiglia Malavasi che si è appena trasferita nella nuova abitazione, tutta in legno, appena costruita a Spinea. Una casa a zero impatto energetico che per rinfrescarsi d’estate o riscaldarsi d’inverno spende 5 centesimi al giorno. || Il primo esame, brillantemente superato, è stato il caldo torrido in questa settimana di Ferragosto: in casa si stava belli freschi, con un consumo energetico pari a quello di un phon e una spesa di 5 centesimi al giorno. Impossibile? Provare per credere: per verificare basta fare una capatina a Spinea e andare a visitare la nuova casa del giornalista veneziano Giorgio Malavasi che, con la sua famiglia, ha voluto realizzare la sua nuova abitazione, a zero impatto ambientale. Così per la famiglia Malavasi si è realizzato un obiettivo che parte da una grande attenzione per l’ambiente.La costruzione della casa, in legno, è stata progettata e seguita passo dopo passo dall’achitetto Denise Tegon.La casa è stata realizzata interamente in legno, con una fibra spessa fino a 40 cm. Possiede un impianto di fitodepurazione che sfrutta un sistema con vasca a canne palustri e pareti in gesso naturale.La casa è stata poi dotata di un nuovo sistema di filtraggio dell’aria che sembra essere in grado di proteggere gli occupanti dal Covid-19. “Abbiamo iniziato il progetto effettivo poco prima di Natale – spiega Giorgio Malavasi, il proprietario della struttura ribattezzata ‘casa solare’ – ed ora dal primo di agosto ci potremo trasferire. La casa è pronta ed autosufficiente in tutto, ad emissioni quasi zero ed ecologica, così come sognavo da tempo, ed è la prima in tutto il Veneto con caratteristiche simili”.n Italia, ci sono solo altri 5 immobili che vantano caratteristiche simili con una classificazione energetica “Gold nature”, il massimo riconoscimento concesso alle costruzioni cosiddette “ecologiche”.Ma quanto costa una casa di questo tipo? “Posso dire che al metro quadro siamo sui 2000 euro totali – fa sapere  Malvasi – ma dai nostri calcoli le spese totali energetiche per viverci in quattro saranno pari a circa cinquanta centesimi al giorno: quindici euro al mese di spese vive, ovviamente tasse escluse, per luce ed acqua”. – Intervistati GIORGIO MALAVASI (PROPRIETARIO), DENISE TEGON (ARCHITETTO PROGETTISTA) (Servizio di Lorenzo Mayer)


videoid(bQIuKTTD0yY)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria