19/08/2021 VENEZIA – In attesa dell’arrivo di Zahra a Venezia, c’è da pensare alla numerosa comunità afgana presente in laguna e ora bisognosa d’aiuto anche con i ponti aerei in corso in queste ore; contestualmente c’è da promuovere in città una campagna di accoglienza aperta e generosa. Così il deputato veneziano del pd Nicola Pellicani costantemente in contatto con Hamed, il fratello chef veneziano di Zahra, l’attivista 32 enne sfuggita ai talebani || In attesa dell’arrivo di Zahra a Venezia, c’è da pensare alla numerosa comunità afgana presente in laguna e ora bisognosa d’aiuto anche con i ponti aerei in corso in queste ore; contestualmente c’è da promuovere in città una campagna di accoglienza aperta e generosa. Così il deputato veneziano del pd Nicola Pellicani costantemente in contatto con Hamed, il fratello chef veneziano di Zahra, l’attivista 32 enne sfuggita ai talebani – Intervistati NICOLA PELLICANI (DEPUTATO PD) (Servizio di Annamaria Parisi)


videoid(Gw-M8aYexw0)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria