16/08/2021 TREVISO – Ieri, Ferragosto, si è rinnovata a Madonna Granda l’offerta del cero votivo alla Vergine, in occasione della seconda festa dell’Assunta in pandemia. || Il cero che la città di Treviso dona alla Vergine, a Santa Maria Maggiore, entra nel santuario nel secondo Ferragosto di pandemia. La preghiera a Maria, nel giorno dell’Assunzione al cielo, rimane la stessa, rivolta però con maggiore consapevolezza di quello che si è fatto e si sta facendo per uscire dalla morsa del virus. in chiesa il sindaco Mario Conte, la sua giunta, i consiglieri comunali, a celebrare il vicario generale, monsignor Giuliano Brugnotto, che fa le veci del vescovo Michele Tomasi, ancora convalescente per l’infortunio occorsogli in Un’offerta con radici in là nei secoli, quella di Treviso alla Vergine, risalente al Una preghiera accorata, quella rivolta dai Trevigiani ancor oggi, alla madre di Gesù, per avere la forza di arrivare alla fine della lotta contro il covid. – Intervistati MONS. GIULIANO BRUGNOTTO (Vicario generale Diocesi di Treviso) (Servizio di Lina Paronetto)


videoid(uYT8RgfAX7g)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria