16/08/2021 TREVISO – Grande partecipazione di pubblico ieri sara per il tradizionale concerto dlel’assunta a Treviso. Per il secondo anno consecutivo anziche’ il piazzale di madonna granda, Orchestra filarmonia veneta si e’ esibita nel piu’ ampio piazzale Burchiellati. || E difficilmente ci si scordera’ dell’edizione 2021 del concerto dell’assunta che si e’ tenuto ieri sera per il secondo anno nell’ampio piazzale burchiellati anziche’ nella storica sede di piazza santa maria maggiore. 800 i posti a sedere tutti accessibili con green pass e tutti esauriti dai trevigiani che non hanno voluto perdere una serata dove accanto ai classici della lirica, l’orchestra filarmonia veneta ha proposto anche brani popolari tornando secondo molti alle origini di un concerto sempre atteso dai trevigiani. Immancabile l’omaggio a mario del Monaco anche se molti su queste note hanno ripensato alla recente scomparsa di Vittorio Zanini da sempre sostenitore del concerto ferragostano. Note che nel corso della serata hanno letteralmente ammaliato dalle voci dei tre tenori Fabio Armiliato, Walter Fraccaro e Cristian ricci ma anche dai virtuosismi dell’orchestra assolutamente a proprio agio sia nell’esecuzione del Nabucco di Verdi come in Libertango di Astor Piazzolla.Oltre due ore di programma con il pubblico che al termine dell’esibizione si e’ alzato in piedi come non accadeva da anni e il sindaco Mario Conte che ha scherzosamente tentato di dirigere l’orchestra.Infine il gran finale con l’aria pucciniana dalla Turandot nel segno della fiducia verso il futuro e un arrivederci al 2022 sempre in piazzale Burchiellati. (Servizio di Lucio Zanato)


videoid(n1l60Pz1430)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria