14/08/2021 TREVISO – E’ passata una settimana da quando è entrato in vigore l’obbligo del green pass. Tra bar e ristoranti anche i più scetici si sono ricreduti . || A 7 giorni di vita il green pass è già stato in grado di convincere alcuni miscredenti. Tra questi, lui, Renato Zanco,titolare dello storica trattoria Due Mori di Via Bailo. Pochi i disagi, i clienti si sono dimostrati più che informati e preparati. Paolo Lai, titolare di ben 5 locali del centro di Treviso conferma la stessa tesi “non abbiamo avuto nessun problema – dice – i pochi molesti li abbiamo allontanati”. Clienti che arrivano con il pass pronto sul cellulare, i più anziani portano il cartaceo. Alcuni turisti hanno anche con sè il foglio stampato dall’azienda sanitaria in cui hanno effettuato la vaccinazione Green pass promosso dunque anche se la bella stagione potrebbe trarre in inganno. Il vero banco di prova, ne sono convinti molti ristoratori. sarà la stagione fredda, quando cercare un posto al chiuso sarà d’obbligo. (Servizio di Anna De Roberto)


videoid(_nlHuThvAJU)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria