10/08/2021 VICENZA – Ius Soli è polemica Lega e PD anche a livello locale. Intanto Salvini posta un video con la rissa tra bande di migranti a Montecchio e rilancia la questione degli sbarchi. || Il medagliere italiano delle Olimpiadi 2020 di Tokyo è multi etnico. Olimpiadi che hanno riacceso, probabilmente involontariamente la questione dello Ius soli con la proposta del ministro Lamorgese di concedere la cittadinanza italiana a chi fa sport. Proposta che la lega rimanda al mittente e l’onorevole Salvini ricorda che immigrazione non va solo a braccetto con lo sport e posta sui social un video di una rissa avvenuta qualche giorno fa a Montecchio Maggiore. «Ennesima rissa a bastonate tra bande di stranieri agitati – scrive nel post il leader della Lega – Sempre grazie ai Carabinieri. Meno a chi continua a parlare di Ius Soli, pretende rigore per i cittadini italiani e non fa nulla per contrastare l’emergenza sbarchi». A fargli eco da Vicenza è l’onorevole della Lega Erik Pretto che ricorda che quasi 3 italiani su 4 chiede di fermare gli sbarchi e che oggi la questione dello Ius Soli è solo una questione di bandiera partitica. Una battaglia che il partito democratico però non ha intenzione di perdere e il consigliere regionale del PD Giacomo Possamai contrattacca ricordando che la richiesta è di concedere lo Ius Soli a chi ha completato un ciclo di studi il che non fa altro che sancire una condivisione di cultura e lingua di un paese e quindi di appartenenza ad esso. – Intervistati ERIK PRETTO (Deputato Lega), GIACOMO POSSAMAI (Capogruppo Partito Democratico consiglio regionale) (Servizio di Gabriella Basso)


videoid(Mxm7ZOsPqkY)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria