09/08/2021 TREVISO – Le manifestazioni anti green pass in piazza dei Signori, a Treviso, stanno danneggiando gli affari di bar e negozi: esercenti e commercianti lo hanno fatto presente al sindaco Conte, che lancia un appello a chi protesta. || Da piazza dei Signori cresce il malcontento di esercenti e commercianti per le ripetute manifestazioni anti green pass. Chi protesta è spesso assembrato, senza mascherina, alcuni, molti, sono anche non vaccinati. E questo tiene alla larga chi la piazza, soprattutto il sabato pomeriggio, la frequenta per bere qualcosa o andare a fare shopping. Il sindaco Mario Conte si fa portavoce delle lamentele delle attività economiche, che stanno cercando proprio in questi mesi di risollevarsi da un lungo, difficile inverno. E’ un vero e proprio appello, dunque, quello che lancia Conte, vista anche l’intenzione degli organizzatori di replicare il raduno ogni settimana: «Va rispettata la volontà di protestare, ma chiedo di scegliere un altro spazio, così da non danneggiare chi lavora». Sindaco che riprende la problematica dei controlli sull’applicazione del green pass, ammettendo che mancano gli strumenti per scoprire eventuali “furbetti”, ma si dice anche soddisfatto dell’atteggiamento dei suoi cittadini, che in grande maggioranza hanno deciso di vaccinarsi. – Intervistati MARIO CONTE (Sindaco di Treviso) (Servizio di Lina Paronetto)


videoid(jQjfLQrUae0)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria