09/08/2021 MESTRE – Continuano disagi e disservizi nel trasporto pubblico veneziano. Anche questo fine settimana resse agli imbarcaderi e ai vaporetti. L’assessore Boraso annuncia corse bis per il Lido. || Quello appena trascorso a Venezia è stato un altro fine settimana difficile sul fronte del trasporto pubblico. Code e assembramenti ai pontili e quindi sui vaporetti soprattutto sulla tratta che dalla fermata del Lido, Santa Maria Elisabetta, porta a Piazzale Roma. Ma anche gli approdi di San Zaccaria, Rialto e Ferrovia si confermano tra i punti caldi dove si concentrano file di passeggeri in attesa di battelli che magari arrivano già pieni, tanto da richiedere in alcuni casi la presenza di un servizio di vigilanza a prevenire o contenere eventuali esplosioni di malumore. La tematica è nota a Ca’ Farsetti come tra gli utenti, si tratti di turisti o residenti, in una fase di ripartenza post-covid che almeno sul versante del trasporto pubblico a Venezia appare ancora in una fase di transizione. – Intervistati RENATO BORASO (ASSESSORE ALLA MOBILITA’ COMUNE VENEZIA) (Servizio di Filippo Fois)


videoid(pS2o1wXSzWM)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria