06/08/2021 VENEZIA – Le novità decise ieri dal governo sul fronte green pass e mezzi pubblici e poi il punto sul trasporto scolastico con l’assessore regionale De Berti || Dal 1 settembre obbligo di green pass per salire a bordo dei mezzi a media e lunga percorrenza, non sarà invece necessario per il trasporto pubblico locale. E’ la decisione presa ieri dal governo che ha anche rivisto l’aumento della capienza per i treni dal 50 all’80% per la lunga percorrenza, stesso volume di passeggeri per i treni regionali in zona bianca. ”Lo scorso anno le aziende di trasporto hanno fatto i miracoli, ricorda l’assessore regionale ai trasporti Elisa De Berti, hanno avuto 15 giorni di tempo per adeguarsi, ora sapendo già la capienza avranno oltre un mese a disposizione per reperire i mezzi necessari e come accaduto l’anno scorso anche stavolta si dovrà far ricorso al servizio privato”. Confermata alle fermate degli autobus gli steward per far rispettare agli studenti le misure di sicurezza e indirizzarli verso i mezzi meno carichi. Intanto in questi giorni il governo ha stanziato 450 milioni di euro per il trasporto pubblico locale per servizi aggiuntivi, sanificazioni dei mezzi e personale – Intervistati ELISA DE BERTI (Assessore ai Trasporti Regione Veneto) (Servizio di Francesca Bozza)


videoid(ngIPOUbWPhk)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria