05/08/2021 PADOVA – Prende il via a Padova la sperimentazione del bus elettrico Next un mezzo che potrebbe rivoluzionare la viabilità del futuro || Avanza silenzioso per il momento si vede solo lo scheletro poi verrà ricoperto dalla carrozzeria. Ecco il primo esemplare di Next il bus elettrico nato dall’idea di una start up padovana fondata da giovanissimi studenti universitari che vuole rivoluzionare la viabilità del futuro e che verrà sperimentato per la prima volta a Padova. Next è un modulo simile ad un mini bus che può ospitare al massimo 10 passeggeri ma questo modulo se ne possono attacare fino ad un massimo di 5 per consentire un interscambio di passeggeri, si alimenta a batterie e può avere un’autonomia di 300 km. L’idea è venuta a Tommaso Gecchelin studente di Fisica e poi di disegno industriale che voleva ottimizzare il traffico di mezzi e persone nelle città.La sperimentazione parte da Padova lungo via Longhin e via San Fidenzio nei prossimi tre mesi verrà testato il mezzo, poi si passerà alle prove anche in via Venezia, arteria cittadina più trafficata, ma arriverà anche all’Expo di Dubai. – Intervistati TOMMASO GECCHELIN (Inventore di Next) (Servizio di Valentina Visentin)


videoid(6Iqol4UNR7Y)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria