04/08/2021 CONEGLIANO – Ufficializzata oggi la condidatura di Francesca di Gaspero che correrà per la colazione di centrosinistra per le prossime amministrative a Conegliano. Tra le priorità l’attenzione ai quartieri e alle politiche per la famiglia || “Una donna competente per i cittadini di Conegliano”, la frase che campeggia sulla vela della candidata sindaco per la coalizione “Noi per Conegliano”. Francesca di Gaspero, raccoglie liste civiche senza simboli, Progettiamo Conegliano, Noi democratici, che fanno capo a gruppi di centrosinistra: partito democratico, movimento 5 stelle, Azione ed Europa Verde, assente invece l’appoggio di Italia Viva. La priorità per la 42enne, dal trascorso di giornalista e comunicatrice nel gruppo del partito democratico della Regione Lombardia, punta sulla centralità dei quartieri. «Non servono sceriffi in città», ma l’idea di restituire il senso di sicurezza ai cittadini – bandiera impugnata dai rivali del centro destra – passa attraverso il ripristino del vigile di quartiere. Poi le politiche per i giovani con interventi contro la devianza giovanile, e i servizi per le famiglie, che da lavoratrice e mamma di due bimbi, guarda con attenzione. Si entra nel vivo della campagna elettorale, insomma, e si definisce la rosa. La Di Gaspero dovrà vedersela con Piero Garbellotto, presidente dell’Imoco volley, che guida la coalizione lega – Fratelli d’Italia e Libertà civica Conegliano, e Fabio Chies che si ripresenta dopo lo strappo politico, sostenuto da Forza Italia e due civiche dell’area di centro destra. – Intervistati FRANCESCA DI GASPERO (Candidata sindaco Conegliano) (Servizio di Luisa Bertini)


videoid(WPFunP58QTw)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria