01/08/2021 VENEZIA – Non solo contrario al Green Pass. Il deputato veneziano della Lega Alex Bazzaro racconta di non essersi vaccinato per scelta. E’ successo nella nostra nostra edizione straordinaria, durante un dibattito con il segretario regionale del Partito Democratico Alessandro Bisato. Le divisioni nel Carroccio, sul tema, restano forti || “Non ho nulla da nascondere. Non sono vaccinato, ed è una scelta”. Non solo contrario al Green Pass così come è stato concepito dal governo. Alex Bazzaro va oltre. Una scelta che rischia di aumentare ancora di più il solco interno a una Lega profondamente divisa. Bazzaro, deputato veneziano, è uno di quei parlamentari del Carroccio finiti nel mirino del fuoco amico di questi giorni, per la partecipazione romana a una delle manifestazioni contro il Green Pass poi moltiplicatesi in tutta Italia. Una decisione che nei giorni scorsi aveva portato il governatore del Veneto Luca Zaia ad esprimere un concetto molto chiaro: “Leghisti in piazza? Mi rifiuto di pensare che la linea del partito sia questa”. E poi, ancora altri esponenti di rilievo del Carroccio, da Mario Conte a Roberto Marcato, da Marzio Favero a Gianangelo Bof, a rincarare la dose di critiche e stigmatizzazioni. La risposta di Bazzaro però è lapidaria e indicativa. “Io rispondo al segretario Salvini”. Insomma, un doppio binario, quello della Lega, che rischia di trasformarsi in qualcosa di più. Forse in una resa dei conti. Situazione non proprio indicata, a pochi mesi dalle elezioni amministrative – Intervistati ALEX BAZZARO (Deputato Lega ) (Servizio di Nicola Zanetti)


videoid(Rb8wXlZAsrs)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria