31/07/2021 THIENE – Dopo 18 anni smascherati dai carabinieri di Thiene gli autori di due furti avvenuti a Montecello Conte Otto e Costabissara || Thiene. Ci sono voluti 18 anni e l’aiuto del Ris ma alla fine i carabinieri del nucleo operativo sono riusciti a smascherare gli autori di due furti commessi nel 2003 e 2006 avvenuti a Monticello Conte Otto e Costabissara. Si tratta di un 51enne pluripregiudicato di origine Rom e domiciliato in un campo nomadi a Vicenza e di una donna di 60 anni di origine Sinti anche lei pluripregiudicata e residente in terraferma veneziana. La donna è risultata essere l’artefice del furto, nel 2003 ai danni di un’ottantenne, allora gli rubò poche centinaia di euro scappando poi con un complice. Tre anni dopo il colpo di una banda alla Fonderia Artistica Angelo Balbo S.n.c di Costabissara vennero rubate 50 lastre in acciaio per un valore di 50 mila euro. In quell’occasione i militari individuarono e denunciarono un serbo di 54 anni resosi subito irreperibile. Grazie al recupero di alcune tracce di sangue ritrovate sul posto gli specialisti del Ris sono così giunti all’identificazione dei due soggetti la cui posizione oggi è al vaglio della Procura di Vicenza per il reato di concorso in furto aggravato (Servizio di Gabriella Basso)


videoid(Gy_oyqLaU5s)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria