30/07/2021 MARGHERA – Il Presidente Zaia oggi ha fatto il punto sulla situazione Covid. Casi di covid raddoppiati ma tassi di ospedalizzazione bassi. Su 17 ricoverati in Terapia intensiva 15 sono persone non vaccinate. || Raddoppiano le persone in quarantena in Veneto ma scendono i posti letto occupati in ospedale. 9 persone nelle ultime 24ore sono state dimesse in Veneto. L’epidemia di Covid dell’estate 20121 , quella che quacluno ha già inziato a chiamare quarta ondata presenta caratteristiche ben precise: alta contagiosità, molti casi, la maggior parte asintomatici, tassi di ospedalizzazione bassa. Per dimostrare ancora una volta la bonatà del vaccino Zaia torna ai dati: nella settimana 22-28 luglio si sono positivizzate 4157 persone, 2821 non vaccinati. Delle 17 persone ricoverate in terapia intensiva 15 non han no fatto il vaccino. Le altre due sono in dimissione. tra i ricoveri in area non critica 25 sono vaccinati 101 no. Secondo le previsioni in Veneto ad ottobre tutti avranno ricevuto almeno una dose. Ad oggi le inoculazioni hanno superato quota 5milioni. Sul tema terza dose Zaia chiede solo certezza e niente cambi di strategia in corsa. Sul piano scuola ribadisce la sua contrarietà all’obbligo vaccinale confermando il piano tamponi già previsto dall Servizio Igene e sanità pubblica. – Intervistati LUCA ZAIA (PRESIDENTE REGIONE VENETO) (Servizio di Anna De Roberto)


videoid(F_Uh8Ie_xeg)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria