30/07/2021 TREVISO – E domani anche a Treviso è preannunciata una nuova manifestazione contro il green pass. Nessuna chiusura di piaza dei Signori è per il momento prevista, ma il sindaco si appella al senso di responsabilità dei partecipanti. || Sono una ventina le città italiane in cui domani si attende il ritorno in piazza dei “no green pass”. Tra queste Treviso, ma il sindaco Mario Conte fa sapere che al momento non sono previste chiusure degli accessi alla piazza per sventare gli assembramenti già visti sabato scorso. La manifestazione non è autorizzata, la questura monitorerà via via la situazione. Il raduno, via social, è annunciato intorno alle 17.30. Una manifestazione che arriva dopo una settimana in cui anche una parte della Lega trevigiana si è dimostrata apertamente contraria al green pass, ma su questo Conte tira dritto: «Io – dice – ho scelto di vaccinarmi e ho già il green pass, come la maggior parte dei trevigiani e dei veneti». Ma come altri sindaci, l’essere favorevole ai vaccini lo ha fatto finire nel mirino di qualche estremista no vax che con “linguaggio intimidatorio e cattiveria”, così racconta lo stesso Conte, gli ha inviato una cartolina anonima recapitata oggi a Ca’ Sugana, in cui lo paragona a Hitler e gli augura la morte. – Intervistati MARIO CONTE (Sindaco di Treviso) (Servizio di Lina Paronetto)


videoid(qd2y420zL4Y)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria