30/07/2021 MESTRE – Due immobili del valore di circa 400mila euro sono stati confiscati a Mestre ad un cittadino cinese con diversi precedenti penali. || La Guardia di Finanza di Venezia ha confiscato due immobili a Mestre per un valore stimato di 400 mila euro. Il proprietario è un cittadino cinese con numerosi precedenti penali (commercio e vendita di prodotti con segni falsi, introduzione nello Stato di prodotti contraffatti e ricettazione). Le indagini avevano evidenziato una palese sproporzione tra i redditi dichiarati negli anni dallo straniero e i capitali impiegati per l’acquisizione delle proprietà. L’atto, spiega la Gdf, cristallizza e trasferisce a patrimonio dello Stato le proprietà immobiliari che erano già state oggetto di un “sequestro di prevenzione” disposto sempre dal Tribunale ed eseguito nell’ottobre 2020. (Servizio di Filippo Fois)


videoid(O1DZdm7WibY)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria