30/07/2021 MARGHERA – Decine di residenti di via San Giorgio a Catene di Marghera protestano contro l’istallazione di un’antenna della telefonia installata a pochi metri dalle loro abitazioni. || Decine di residenti del quartiere Catena a Marghera sono scesi in strada contro l’installazione di una nuova antenna della telefonia, che in futuro potrebbe servire per il passaggio al 5G.Gli abitanti nei pressi di via San Giorgio, dove è stato installato l’enorme traliccio alto circa 21 metri e a ridosso delle abitazioni, hanno raccolto più di 200 firme e chiesto un incontro sia con il Comune che con la Regione. Sono preoccupati per la loro salute già minacciata dalle pm10 prodotte dalla tangenziale sopraelevata poco lontana.Ci siamo trovati dalla sera alla mattina con camion, ruspe e operai al lavoro, senza essere stati informati da nessuno, organizzati in gruppo hanno deciso di rivolgersi anche ad ADICO per cercare di risolvere la situazione. I cittadini chiedono che il manufatto venga spostato dove non possa impattare così pesantemente sulla salute e sulle abitazioni dei residenti, alcune case sono ancora ipotecate da mutuo, ora temono la svalutazione dei loro immobili. – Intervistati SABRINA RIGO (Portavoce Residenti Catena) (Servizio di Nicola Marcato)


videoid(aOMEbuqgchs)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria