27/07/2021 BOLZANO VICENTINO – Il giorno dopo il fortunale che si è abbattuto in provincia di Vicenza a Bolzano Vicentino si contano i danni e il sindaco chiede lo stato di calamità naturale. || Il giorno dopo l’imperversare della furia del maltempo a Bolzano Vicentino è tempo di fare la stima dei danni che 20 minuti di vento grandine e pioggia hanno lasciato a terra. Nelle scorse ore sindaco e vicesindaco hanno effettuato sopralluoghi un po’ in tutto il territorio del comune. Tra pubblico e privato la stima approssimativa è di quasi mezzo milioni di euro e l’amministrazione ha già avanzato in regione la richiesta di calamità naturale e già nel pomeriggio di ieri lunedì 26 maggio due tecnici della regione sono arrivati in sopralluogo. Una combinazione quella di vento a 80-100 chilometri orari e grandine che per una ventina di minuti ha flagellato il medio alto vicentino colpendo una serie di comuni in maniera più o meno violenta da Montecchio Precalcino a Cavazzale, Caldogno, Isola vicentina, Monticello Conte Otto a Bolzano Vicentino. Scoperchiate, case aziende, alberi. In ginocchio l’agricoltura, spazzate via intere colture dal mais a quelle orticole. – Intervistati DANIELE GALVAN (Sindaco di Bolzano Vicentino) (Servizio di Gabriella Basso)


videoid(28_AhoCaIEY)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria