24/07/2021 MONTEBELLUNA – “Cercate di vaccinarvi anche se non è un obbligo. La libertà di ciascuno finisce dove inizia quella degli altri”. Questo l’appello del presidente Luca Zaia, oggi a Montebelluna. Intanto dalla Regione parte la richiesta al Commissario Figliuolo per avere più vaccini. Complice, l’effetto green pass, anche oggi boom di prenotazioni. || Dove non c’è l’obbligo, arriva la responsabilità nei confronti di se stessi ma soprattutto degli altri. Nelle ore in cui anche in Veneto si moltiplicano le manifestazioni – reali o annunciate – dei no pass, Zaia, dalla piazza di Montebelluna, ribadisce i suoi punti fermi per affrontare la pandemia, partendo da un aggiornamento dei dati ospedalieri. Un disguido informatico negli ultimi giorni aveva infatti computato 100 pazienti Covid in più in area non critica.Vaccinazioni quindi che – oggi come oggi – fanno la differenza con l’obiettivo dell’immunità di comunità che resta confermato a fine estate.Complice l’obbligatorietà del green pass, anche nelle ultime ore è boom di prenotazioni con la Regione che ha chiesto al Commissario Figliuolo di accelerare sulle consegne. Ci sono ancora posti disponibili, ma l’accelerazione delle ultime ore potrebbe essere il nuovo trend. – Intervistati LUCA ZAIA (Presidente Regione Veneto), MANUELA LANZARIN (Assessore Sanità Regione Veneto) (Servizio di Cristian Arboit)


videoid(PQS-5w8D-PY)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria