23/07/2021 VENEZIA – Di green pass, dei nuovi parametri per l’assegnazione delle fasce di rischio e di vaccinazioni ha parlato oggi il presidente Zaia nel punto stampa a Marghera || A poche ore dal decreto legge che introduce l’obbligatorietà del green pass dal 6 agosto per bar e ristoranti al chiuso, palestre, piscine, musei, cinema,impianti termali e parchi divertimento si vedono già i primi effetti. Come accaduto in Francia anche in Veneto è boom di richieste da parte dei cittadini per prenotare la seduta vaccinale. E a proposito di carta verde e modello francese, ”penso che non sia applicabile, spiega Zaia, perché introduce in maniera lapidaria l’obbligo vaccinale. Credo che si sia condiviso tutti il fatto che un utilizzo più allargato del Green Pass fosse qualcosa di sostenibile”. Per quanto riguarda le vaccinazioni al momento il 72,4% dei veneti è immunizzato o ha prenotato il vaccino, con l’obiettivo di raggiungere l’82% ad ottobre, con 200 mila dosi disponibili da qui a settembre. Intanto sono 300 i turisti che hanno chiesto di essere vaccinati in veneto durante le loro vacanze e domani ad Auronzo dove la squadra della Lazio sta affrontando il ritiro pre campionato su richiesta del presidente Lotito i giocatori verranno sottoposti all’inoculazione. L’importanza della vaccinazione sta nei numeri che arrivano da un monitoraggio negli ultimi giorni su 160 pazienti colpiti da variante Delta e movimentati negli ospedali: di questi 144 non sono vaccinati, 16 hanno una sola dose e nessuno era completamente vaccinato. La variante Delta è al momento quella predominante, su 280 sequenziazioni 226 sono risultate positive a questa mutazione e solo 22 alla Alfa. Questo spiega l’aumento dei contagi con +150% di positivi in veneto in una settimana si tratta soprattutto di ragazzi asintomatici ma che rischiano, ricorda Zaia, di incrociare familiari o conoscenti non vaccinati. Con un Rt a 1,79 e un’incidenza di 68,9 casi ogni 100 mila abitanti il veneto rientrerebbe nella fascia gialla, ma con la revisione dei parametri da parte della cabina di regia a pesare oggi è l’ospedalizzazione: nella nostra regione c’è un’occupazione dell’1% sia delle terapi – Intervistati LUCA ZAIA (Presidente Regione Veneto) (Servizio di Francesca Bozza)


videoid(DQVl_jvVm3w)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria