ANTENNA TRE | Medianordest

TREVISO | PALESTRE E PISCINE A RISCHIO CHIUSURA, I GESTORI: «SCELTA DISSENNATA»

TREVISO – Sempre più insistenti le indiscrezioni sull’imminente chiusura di piscine e palestre. Gli addetti ai lavori degli impianti trevigiani parlano di “scelta dissennata”: i protocolli di sicurezza vengono applicati, dicono, casi di contagio non ce ne sono stati. || Le anticipazioni del contenuto del nuovo Dpcm, atteso a ore, si concentrano sulla probabile chiusura di palestre e piscine. Le strutture dedicate all’attività fisica al chiuso nel mirino del Governo che le ritiene occasione di contagio. Niente di più falso secondo agli addetti ai lavori, come Ofelio Michielan, titolare di una palestra di karate ed ex assessore allo Sport, che rileva come in questi ambiti contagi o peggio ancora focolai non ce ne siano stati, e anzi sia da incentivare, per la salute dei cittadini, la pratica sportiva in sicurezza. Alle piscine comunali di Treviso l’ipotesi stop lascia perplessi gli utenti.Il direttore, Roberto Cognonato, presidente della Fin Veneto, parla di “scelta dissennata”. E se chiusurà non sarà, l’aver puntato il dito contro palestre e piscine, conclude Cognonato, ha già prodotto pesanti danni. – Intervistati OFELIO MICHIELAN (Titolare palestra karate), ROBERTO COGNONATO (Direttore piscine comunali ) (A cura di: Lina Paronetto)


videoid(LZ3kxmEmfxQ)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria

Exit mobile version