VALDOBBIADENE – A Valdobbiadene due soggetti, già noti alle forze dell’ordine, sono stati denunciati a piede libero per aver minacciato con un’arma da fuoco e aver tentato di incendiare la casa di un 56enne da cui avanzavano del denaro. || Avanzavano da un 56enne straniero alcune centinaia di euro, e per cercare di riscuoterli si sono presentati a casa sua, nella zona di Valdobbiadene, puntandogli contro una pistola. Non contenti, sono tornati un’altra volta, e mandato in frantumi il vetro di una finestra, si sono intrufolati nell’abitazione, appiccando un incendio. I carabinieri hanno in queste ore identificato e denunciato a piede libero i responsabili, un 49enne e un 31enne del posto, con precedenti per furto e ricettazione. L’arma utilizzata si è poi rivelata falsa, si trattava infatti di una scacciacani, poi sequestrata insieme a delle munizioni nell’abitazione del 49enne.Nel tentativo di appiccare un incendio nella casa del 56enne, i due hanno dato fuoco a un cumulo di materiale di scarto. Entrambi sono stati denunciati dai carabinieri di Valdobbiadene per minaccia aggravata e danneggiamento in concorso. – Intervistati GIUSEPPE AGRESTI – COM. COMPAGNIA CARABINIERI VITTORIO VENETO (Al telefono) (A cura di: Lina Paronetto)


videoid(rYu-Sahy5Ao)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria