21/07/2021 SUSEGANA – Incidente sul lavoro oggi intorno alla 13.00 alle fornaci Grigolin. A perdere la vita un operaio di 24 anni volato per oltre 10 metri da una balaustra. Tutte da chiarire le cause del decesso al vaglio dello Spisal. || Prime testimonianze frammentarie di un dramma che si e’ consumato intorno alle 13.00 alle fornaci Grigolin di Ponte della Priula. Diop Aziz senegalese operaio di 24 anni e’deceduto durante un normale turno di lavoro iniziato alla 7.30 di questa mattina dopo un volo di una decina di metri da una balaustra all’interno del reparto cottura per la produzione della calce. Un incidente sul lavoro che, per la proprieta’ non ha un perche’.Subito soccorso prima dai compagni di lavoro e poi dai sanitari giunti in elicottero per il giovane c’e’ stato poco da fare se non decretarne la morte dopo circa mezz’ora di tentativi di rianimazione. Sul porto polizia e carabinieri e i tecnici dello spisal per tutti i rilievi del caso ma soprattutto i titolari increduli per quanto successo. Non piu’ tardi di lunedi’ Maurizio Grigolin, ricorda la figlia Francesca, aveva parlato ai dipendenti richiamandoli a maggiore attenzione per la sicurezza sul lavoro dopo quanto successo a Montebelluna con la morte in cantiere del giovane Mattia Battistetti.Diop Aziz lavorava da due anni alla fornace dove e’ impiegato anche il padre. Colpita profondamente tutta la comunita’senegalese di Ponte della priula dove Diop viveva con la famiglia. Un caso su cui la procura aprira’ un’inchiesta predisponendo l’autopsia sul corpo per capire se il giovane sia stato vittima di una disattenzione o di un malore fatale. – Intervistati ENRICO FELETTO (Legale azienda fornaci calce Grigolin) (Servizio di Lucio Zanato)


videoid(OFXkc-LAA2A)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria