19/07/2021 TREVISO – Aggredito in casa con l’olio bollente. Lite dfuribonde a Treviso tra due cittadini centrafricani. L’aggressore arrestato per tentato omicidio || Ha gettato dell’olio bollente in pieno volto ad un conoscente. E’ accaduto a Treviso in via Borgo Furo. Una lite violenta fra due centroafricani. Si trovavano all’interno di una casa con altre due persone“E’ stato un scatto violento – ha spiegato Vito Montaruli, Questore di Treviso, l’aggressore ha buttato in faccia alla sua vittima, un connazionale olio bollente”.Si tratta di pluripregiudicato, in Italia senza permesso di soggiorno. L’uomo ha continuato a colpire il 26 enne ripetutamente al capo con la padella utilizzata poco prima. La vittima si è accasciata a terra ma la furia dell’uomo non si placava. Fino a quando ha abbandonato l’abitazione ed è fuggito. Si è rifugiato da un connazionale poco distante dal luogo dell’aggressione. Immediato l’intervento delle volanti, degli uomini della squadra mobile e della scientifica. Prima di essere bloccato l’uomo si è scagliato anche contro i poliziotti che sono riusciti comunque a immobilizzarlo e portarlo in questura. Grave la vittima ricoverata in ospedale con ustioni sul 30% sul corpo. L’aggressore è stato arrestato per tentato omicidio. Altre due persone, tra cui la proprietaria della casa una cittadina italiana, sono state portate in ospedale per essere medicate: entrambe sono state raggiunte dagli schizzi di olio bollente. Nel corso dell’operazione la polizia ha trovato e sequestrato un piccolo quantitativo di stupefacente. – Intervistati VITO MONTARULI (Questore di Treviso) (Servizio di Daniela Sitzia)


videoid(AtwbfhFFI-I)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria