14/07/2021 ABANO TERME – Il corpo senza vita ritrovato in una viscina di un hotel abbandonato di Abano Terme è di Marco Bernardini un imprenditore di 37 anni || Pochi abiti adosso, nessun documento, solo un orologio di lusso. Con questi pochi elementi i carabineiri sono riusciti a risalire all’identità dell’uomo trovato privo di vita in una piscina di un hotel dismesso di Abano Terme. Un particolare che combaciava con la denuncia di scomparsa fatta lunedì mattina a Selvazzano da una famiglia che da qualche giorno non aveva notizie del figlio. Il corpo è di Marco Bernardini 37enne imprenditore di Abano Terme. I genitori lo avevano visto per l’ultima volta giovedì della scorsa settimana, poi il giovane era stato notato venerdì in un bar di Sarmeola e poi aveva pernottato in un una camera di un altro hotel delle terme, da dove era stato visto uscire senza più fare ritorno. Cosa sia accaduto poi resta un mistero. La morte, da un primo esame del corpo sembra risalire a qualche giorno fa, non ci sono segni di violenza ma questo non esclude certo il coinvolgimento di terzi. I carabinieri voglio capire se il 37enne sia arrivato all’Hotel firenze solo o se sia stato portato da qualcuno. Tutte le ipotesi restano aperte: dal suicidio al tragico incidente. Solo l’autopsia disposta dalla procura per i prossimi giorni potrà fornire elementi importanti all’indagine. Il corpo senza vita di Bernardini è stato ritrovato lunedì sera dal curatore fallimentare dell’Hotel Firenze, un albergo chiuso da anni e attualmente all’asta. Durante il suo consueto giro di controllo ha notato il cadavere nella piscina piena di acqua piovana e ha allertato i carabinieri. (Servizio di Valentina Visentin)


videoid(sWYNN7bfQ9w)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria