ANTENNA TRE | Medianordest

ALTIVOLE | LAVORATORI IN NERO E RIFIUTI ILLEGALI: SIGILLI ALL’AZIENDA CINESE

09/07/2021 ALTIVOLE – Lavoro nero e condizioni irregolari in un’azienda tessile cinese di Altivole. Il blitz della Guardia di Finanza || Dentro, dove lavoravano in nero 7 persone, si trovavano numerosi cavi elettrici scoperti, che pendevano proprio sopra la postazione dei dipendenti sfruttati. In più, sia all’interno che all’esterno del capannone c’era c’era circa mezza tonnellata di rifiuti speciali (scarti della lavorazione tessile, apparecchiature elettriche ed elettroniche, stoccati ovunque). Il blitz della Guardia di Finanza di Castelfranco ha permesso di inviduare ad Altivole l’ennesima azienda tessile irregolare gestita da cittadini cinesi: i 7 operai in nero sono 5 connazionali del titolare, e due di origini pakistane e bengalesi Tutto sotto sequestro: l’immobile, i rifiuti, i 49 macchinari industriali e annessi banchi da lavoro, capi semilavorati e materiali vari per la lavorazione tessile. L”imprenditore cinese è stato denunciato e segnalato alla Direzione Territoriale del Lavoro, che ha sospeso temporaneamente l’attività. (Servizio di Nicola Zanetti)


videoid(-lthQ2w92LM)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria

Exit mobile version