02/07/2021 PADOVA – Il concerto dei Solisti Veneti chiude il Giugno Antoniano, mese dedicato al Frate dei miracoli. || Tra gli appuntamenti più attesi dai padovani il concerto che chiude il Giugno Anotniano con un arrivederci al prossimo annoi. Teatro e luogo di musica la Basilica del Santo. Un concerto gratuito e accessibile a tutti . I solisti Veneti diretti dal Maestro Giuliano Carella hanno eseguito un tributo a Giuseppe Tartini, con il Concerto in sol minore D 86 eseguito dal virtuoso Lucio Degani, Violino principale dell’Orchestra. Del veneziano Baldassare Galuppi è stata eseguita la Sonata a quattro in re maggiore per archi. Mentre, nel 350.mo anniversario della nascita è stato omaggiato Tomaso Albinoni con il Concerto per archi op. 5 n. 6 per archi. Al centro del programma due delle più belle pagine sacre di Antonio Vivaldi, il Salmo “Nisi Dominus” e il Mottetto “Invicti bellate”. In entrambe protagonista la voce del mezzosoprano Marta Pluda, giovane promessa della lirica. Oltre 89.000 spettatori online seguirono l’evento lo scorso anno, in pieno Covid , quest’anno la Basilica ha ospitato finalmente un pubblico in presenza. (Servizio di Anna De Roberto)


videoid(HIAp4gD56NI)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria