30/06/2021 PADOVA – Focolai da variante Delta e da variante Brasiliana nel territorio dell’Ulss 6. In corso i tracciamenti. Stabili le condizioni delle pazienti più gravi, ricoverate in terapia intensiva, dimessi due pazienti dalla terapia subintensiva dell’azienda ospedaliera. || Nel quadro generale di massima attenzione, le prime notizie che arrivano dall’azienda ospedaliera di Padova sono incoraggianti con due dimissioni da area non critica nelle ultime ore. Restano due i pazienti in terapia intensiva, donne entrambe non vaccinate riferiscono i sanitari. Intanto continua il tracciamento operato dai sanitari del Servizio Igiene e Prevenzione dell’Ulss Euganea. Sono risultati contagiati anche due contatti stretti della donna in terapia intensiva da variante Delta; sono fermi a quattordici i positivi, tutti cittadini del Bangladesh, residenti nel condominio dell’Arcella; si stanno attendendo gli esiti dei quaranta tamponi a cui sono stati sottoposti i i familiari dei bambini e degli operatori rientrati dal campus di rugby di Isola Verde dove per ora sono risultati contagiati sei bambini e due membri dello staff residenti nel padovano. Questo il quadro generale della presenza delle varianti di un virus che i sanitari ricordano è molto subdolo. – Intervistati GIUSEPPE DAL BEN (Direttore Generale Azienda Ospedaliera di Padova) (Servizio di Chiara Gaiani)


videoid(1n4eO0DA87g)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria