27/06/2021 BREDA DI PIAVE – Da gemellaggi tradizionali, con viaggi, incontri, a gemellaggi virtuali. Sono quelli che a Breda di Piave si sono “trasferiti” online a causa della pandemia, con i ragazzi della scuola elementare “Puccini” che non rinunciano però a conoscere i loro cotanei spagnoli. || Breda, in Catalogna è uno dei tre comuni, insieme a Labarthe sur Leze, vicino a Tolosa, e S. Andrea Apostolo dello Jonio, in provincia di Catalzaro, con cui è gemellato il Comune di Breda di Piave. Amministrazione e Comitato gemellaggi hanno sfidato la pandemia, trasformando per ora in virtuali gli scambi tra enti, famiglie, e ragazzi, che da oltre 10 anni avvengono in presenza. Protagonisti, i bambini della quinta elementare e i loro coetanei spagnoli, che insieme alle loro famiglie, agli insegnanti, agli amministratori, si sono dati appuntamento da remoto per scambiarsi impressioni sul progetto. Con i loro compagni catalani chiacchierano, si scambiano video, esperienze. Questo finché le condizioni non consentiranno di ricominciare a organizzare questi scambi con viaggi ed eventi. – Intervistati COSIMO LUPARELLI (Pres. Comitato Gemellaggi), ADELAIDE SCARABELLO (Vicesindaco di Breda di Piave) (Servizio di Lina Paronetto)


videoid(1TBPdMVBlZo)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria