ANTENNA TRE | Medianordest

TREVISO | RIPARTENZA E CRIMINALITA’ ORGANIZZATA: 147 GLI IMPRENDITORI SOSPETTI

23/06/2021 TREVISO – Allarme criminalità organizzata nell’emergenza come nella ripartenza. Sono 147 le persone titolari di nuove imprese note alla Direzione Distrettuale anti-mafia. Questo il bilancio delle Fiamme Gialle a 247 anni dalla Fondazione del Corpo. || Non è un semplice numero, ma un vero e poprio fenomeno, quello che ha interessato la Marca nei mesi della pandemia e che ha visto la Guardia di finanza in prima linea contro il rischio di infiltrazioni della criminalità organizzata, ombra che cerca di allungarsi anche nella fase – a tratti caotica – della ripartenza. Il monitoraggio, per questo, è serrato.Figlio dei tempi è anche il filone operativo che riguarda i furbetti dei contributi a fondo perduto – leggi anche indennità causa Covid – o reddito di cittadinanza. 41 le persone segnalate per una totale indebito di quasi 4 milioni di euro. Come non è conclusa la lotta ai dpi contraffatti o non sicuri, dal marzo 2020 a oggi oltre un milione le mascherine sequestrate nella Marca. Migliaia i litri di gel non a norma.C’è poi l’attività ordinaria: nel 2020 75 gli evasori totali beccati, 340 i lavoratori in nero o irregolari. 228 le pesone denunciate per reati fiscali.Questo il punto nei 247 anni di fondazione del Corpo, di certo l’ultimo – contrassegnato dal Covid – è stato tra i più difficili. Un impegno straordinario che ha coivolto non solo gli operatori ma anche le famiglie. Ed è qui – davanti al Prefetto – che il colonnello De Giacomo si commuove. – Intervistati COL. FRANCESCO DE GIACOMO (Comandante Provinciale Guardia di Finanza Treviso) (Servizio di Cristian Arboit)


videoid(RcLAdeXtaSc)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria

Exit mobile version