18/06/2021 VENEZIA – Truffa, ricettazione e spaccio.Le fiamme gialle veneziane hanno scoperto gli investimenti illeciti di un 45enne siciliano residente nel vicentino. || La guardia di finanza di Venezia ha effettuato accertamenti sulla posizione patrimoniale di un 45enne, originario di Messina, residente nel vicentino per i suoi investimenti sospetti rispetto ai redditi dichiarati e, una volta scoperto, la procura ha disposto il sequestro di 300 mila euro, tra aziende e quote. Il 45enne era già noto alle forze dell’ordine.Nello specifico si tratta di un concessionario di automobili, un autolavaggio e un bar pizzeria, tutti in provincia di Vicenza.La ricostruzione è stata possibile grazie all’impiego di banche in uso alle fiamme gialle e dell’applicativo Molecola, in grado di acquisire, incrociare e analizzare migliaia di dati economico finanziari in tempi molto rapidi. – Intervistati COL. FABIO DAMETTO (COMANDANTE NUCLEO POL. ECONOMICO FINANZIARIA GDF VE) (Servizio di Ilaria Marchiori)


videoid(CRQ2CV7tFcM)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria