15/06/2021 TREVISO – Odissea con la carrozzina in città. A raccontarla Poalo Berro che poi ha scritto al sindaco Mario Conte || Caro Sindaco,Treviso mi è sempre piaciuta e ho avuto la fortuna di visitarla tantissime volte. Prima e dopo del mio incidente in auto. A parlare è paolo Berro da 23 anni in carrozzina. Dopo essere stato in città ha preso carta e penna ed ha scritto a Mario Conte: “mi dispiace tanto dirtelo ma nemmeno a Roma ho trovato tante difficoltà come mercoledì 2 giugno a Treviso! Tutto molto bello, fino a quando sono sceso dalla mia auto attrezzata… Ma poi l’inferno! “abbiamo trovato spiega Paolo Berro, dei cantieri aperti che non mi consentivano di girare agevolmente né per le strade né per i marciapiedi”.Non solo ma scrive, Paolo, pavimentazione con porfido piena di buche e completamente sconnessa, lavori su strada con passaggi alternativi non accessibili . “ La mia ragazza, ha aggiunto, era molto in difficoltà, abbiamo dovuto chiedere al ragazzo che era con noi di aiutarci”. La richiesta al sindaco Mario Conte è semplice: “chiedo di fare in modo che le persone con reali difficoltà possano fruire della città più facilmente”. Immediata la riposta del sindaco Conte : “questa amministrazione ha talmente tanto a cuore il tema dell’accessibilità che stiamo investendo dai 150 ai 200 mila euro l’anno per andare a sistemare tutte le situazioni critiche. Ovviamente c’è tanto da fare ma tanto è stato fatto”.Il primo cittadino ha poi voluto percorrere la strada strada fatta da Paolo. “A onor del vero ci sono due percorsi fattibili, uno attraversando la piazza e non ci sono buche come è stato scritto nella lettera oppure si può prendere questo percorso pedonale che attraversa piazza Aldo Moro”. “Una volta arrivati vicino a vicolo Barberia si può accedere alla strada senza scalini e attraversare verso piazza dei Signori visto che ci sono le rampe”. – Intervistati PAOLO BERRO (al telefono), MARIO CONTE (Sindaco di Treviso) (Servizio di Daniela Sitzia)


videoid(v0AzleaKwmE)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria