14/06/2021 BAGNOLI DI SOPRA – Boato nella notte a Bagnoli di Sopra. Qualcuno ha lanciato una bomba contro la macelleria del paese. Indagano i carabinieri. Parla il titolare del negozio “non so darmi una spiegazione” || Andrea Parton parla a poche ore di distanza dall’esplosione che ha quasi distrutto la macelleria di famiglia nella piazza centrale di Bagnoli di Sopra. Il boato verso mezzanotte è stato udito fino a Conselve e ha rotto le finestre di un’abitazione vicina. Qualcuno ha lanciano contro le vetrine del negozio un ordigno rudimentale.I carabinieri e i vigili del fuoco hanno raccolto i reperti è stanno cercando di capire che tipo di esplosivo sia stato utilizzato. Le indagini stanno considerando tutte le ipotesi possibili, compresa quella ritorsione visto le modalità che fanno pensare ad un atto intimidatorio. Andrea Parton che gestisce da anni l’attività di famiglia non sa darsi spiegazioni. Il sindaco di Bagnoli di Sopra Roberto Milan parla di atto vile e spregiovole per intimorire chi lavora onestamente. Il prefetto di Padova Raffaele Grassi ha annunciato che affronterà la questione della bomba alla macelleria durante il prossimo comitato per l’ordine a la sicurezza pubblico previsto per giovedì e dove saranno presenti forze dell’ordine e il sindaco del piccolo comune della bassa padovana. – Intervistati ANDREA PARTON (Macellaio) (Servizio di Valentina Visentin)


videoid(VD1e-3YlgVs)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria