10/06/2021 VENEZIA – Urge risolvere i problemi che minacciano la raccolta di sangue in veneto. L’appello arriva dal presidente regionale di Avis, Giorgio Brunello. || Durante la pandemia anche Avis ha dovuto affrontare non pochi problemi: uno legato alla confusione sull’andare a donare, in particolare durante il lockdown, l’altro sulla mancanza di poter comunicare, di avere rapporti diretti per far conoscere l’importanza della donazione. Ma nonostante questo, oltre 9mila cittadini sono diventati donatori.Ancora, però, non è sufficiente. Come è urgente risolvere determinati problemi, per questo Avis si appella alla regione. – Intervistati GIORGIO BRUNELLO (PRESIDENTE AVIS REGIONALE VENETO ) (Servizio di Ilaria Marchiori)


videoid(KLYXsBu2wWI)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria