10/06/2021 BELLUNO – Dopo gli interventi in corso quali elettrificazione e ristrutturazione delle stazioni le Olimpiadi invernali 2026 offrono un’opportunità per connettere più velocemente la pianura con la montagna. Nel prossimo servizio idee, progetti e proposte del Partito Democratico. || Dopo gli interventi in corso quali elettrificazione e ristrutturazione delle stazioni le Olimpiadi invernali 2026 offrono un’opportunità per connettere più velocemente la pianura con la montagna e migliorare sensibilmente la mobilità interna di gran parte dell’area delle Dolomiti. Il Partito Democratico ha presentato a tal proposito idee, progetti e proposte: si parla di rotaia ma il PD lo fa inserendolo in un contesto più ampio. Lo fa coinvolgendo tutti i livelli, dall’ex Ministro Graziano Del Rio, al capogruppo in Regione Giacomo Possamai, ora membro della Segreteria di Enrico Letta, ai rappresentanti territoriali, e lo fa mettendo l’accento sulle cose fatte, quelle da fare, e quelle che non si spiegano, vedi la chiusura per tutta l’estate della tratta Ponte nelle Alpi – Calalzo.Tutte cose che andranno finanziate, e che richiedono tempi anche lunghi per risultati che dovranno venire. Una situazione in cui oggi la ferrovia, in provincia di Belluno, è appetibile, in attesa che si semplifichino le connessioni con il Cadore e si pensi a realizzare la Feltre – Primolano. – Intervistati ROGER DE MENECH (DEPUTATO PD), MONICA LOTTO (SEGRETARIO PD PROVINCIA BELLUNO) (Servizio di Fabio Fioravanzi)


videoid(uGiHFmazmxM)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria