03/06/2021 LAMON – Avviati i lavori di riqualificazione dell’ospedale riabilitativo di Lamon. Un progetto che vale 5 milioni di euro grazie alla compartecipazione di Regione e del Fondo dei Comuni di confine. || E’ stato inaugurato oggi l’avvio dei lavori di riqualificazione dell’importante centro di riabilitazione dell’Ulss Dolomiti a Lamon. Presente l’assessore Lanzarin che ha parlato di un centro di eccellenza, extra provinciale e regionale. I lavori alla struttura riguarderanno l’adeguamento sismico e antincendio, poi ampliamento dell’ospedale per rendere maggiormente confortevole un presidio che è fiore all’occhiello della sanità bellunese.La ristrutturazione, che si concluderà nel 2023 e costerà circa 5 milioni di euro, aumenterà i posti letto disposibili, dai 48 attuali ai 70 futuri, altri 7 faranno parte della unità riabilitativa territoriale che sarà collocata al 4° piano dell’ospedale. Un polo che, nonostante la pandemia, ha garantito 500 ricoveri in un anno, contro gli 8/900 del periodo pre Covid. E’ dalla programmazione dei fondi dei comuni di confine che è iniziata la programmazione e la destinazione delle risorse utili alla riqualificazione dell’ospedale di Lamon cofinanziati dalla Regione Veneto. – Intervistati MANUELA LANZARIN (ASSESSORA SANITA’ REGIONE VENETO), MARIA GRAZIA CARRARO (DIRETTRICE GENERALE ULSS 1 DOLOMITI), ORNELLA NOVENTA (SINDACA DI LAMON), PAOLO PERENZIN (PRESIDENTE CONFERENZA DEI SINDACI ULSS 1 DOLOMITI) (Servizio di Tiziana Bolognani)


videoid(6_GibF36R_A)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria