01/06/2021 VENEZIA – Doppia manifestazione in 24 ore a Ca’ Foscari sul caso del professore che ha postato una foto in cui il libro di Giorgia Meloni era esposto a testa in giù. Al presidio del collettivo studentesco è seguito un flash-mob di Fratelli d’Italia. || A meno di 24 ore dal presidio a Ca’ Foscari del Collettivo Universitario “Liberi Saperi Critici” per esprimere vicinanza e solidarietà al professor Sullam, Fratelli d’Italia ha tenuto in Campo San Tomà un flash-mob di solidarietà a Giorgia Meloni. Simon Levis Sullam è un ricercatore di Storia all’Università di Venezia diventato in poche ore un caso nazionale per aver postato su Facebook la fotografia scattata in una libreria in cui il libro di Giorgia Meloni era posizionato “a testa in giù”. Dopo gli attacchi di Fratelli d’Italia. Alcuni studenti hanno ripetuto il gesto in alcune librerie di Venezia.Fratelli d’Italia si è mossa attraverso esponenti nazionali che hanno chiesto a Ca’ Foscari di prendere subito provvedimenti e annunciando ancheun’interrogazione al ministro dell’Università. Sullam, che sostiene di essere stato strumentalizzato, è invece appoggiato dai ragazzi che denunciano la campagna d’odio organizzata nei suoi confronti. – Intervistati RAFFAELE SPERANZON (CAPOGRUPPO FRATELLI D’ITALIA REGIONE VENETO), RUGGERO TALLON (COLLETTIVO UNIVERSITARIO LI.S.C.) (Servizio di Filippo Fois)


videoid(E6kBwZ1V-4o)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria