29/05/2021 VENEZIA – Il post è stato rimosso ma non si placano le polemiche sul professore di Ca Foscari che ha pubblicato sui social la foto di una libreria in cui il libro di Giorgia Meloni era esposto a testa in giù. Il docente parla di un attacco strumentale. || “Un attacco strumentale nei miei confronti. Io ho solo pubblicato una foto di un fatto reale, che ho visto, senza offendere nessuno e senza aggiungere alcun commento”. Così il professor Simon Lewis Sullan ha replicato, attraverso una breve nota dettata ad alcuni amici, il “caso” mediatico che lo riguarda. Ricercatore di Storia all’Università Ca Foscari di Venezia aveva postato su Facebook la foto di una libreria dove il libro di Giorgia Meloni è posizionato “a testa in giù” con il relativo commento “Nelle librerie Feltrinelli può capitare”. Il docente ha anche rimosso il suo post nel tentativo di frenare le polemiche ma ciò non è bastato. A Fratelli d’Italia il riferimento a piazzale Loreto è apparso evidente.Il capogruppo al Senato, Luca Ciriani. ha chiesto che “l’Università di Venezia punisca chi piuttosto che dedicarsi all’insegnamento preferisce incitare all’odio e all’intolleranza”. Paola Frassinetti, vicepresidente della commissione Cultura della Camera e responsabile del dipartimento Istruzione di FDI ha annunciato un’interrogazione al ministro dell’Università Messa affinché si accerti che vengano presi seri provvedimenti nei confronti del ricercatore Sullam.”Chiamata in causa la Rettrice di Ca’ Foscari Tiziana Lippiello si è dissociata dal post, fermo restando – aggiunge in una nota l’ateneo veneziano –il valore irrinunciabile della libertà di espressione che ha rango costituzionale nel nostro Paese ed è ribadita nello statuto dell’Università. “Mi dispiace per quanto accaduto – ha detto Lippiello –Una volta appreso dello sgradevole incidente, provocato da un’iniziativa del tutto individuale dalla quale Ca’ Foscari prende le distanze, ho immediatamente chiesto chiarimenti al docente che ha rimosso il post. L’Ateneo si riserva di valutare tutti i passi necessari a fare chiarezza sull’accaduto”. (Servizio di Filippo Fois)


videoid(aqD4vp1PoeU)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria