26/05/2021 MOGLIANO VENETO – Non solo i soccorritori di Marta Novello. Ieri a Mogliano i diplomi di benemerenza civica per altri illustri cittadini || Gente di poche parole ma di grandi gesta i due operai che hano salvato Marta Novello dal suo aggressore e probabilmente da morte certa. Per questo Mogliano ha voluto premiarli con due targhe speciali all’interno della cerimonia di consegna delle benemerenze civiche che si e’ tenuta nel centro civico della citta’. Cinque i cittadini che hanno ricevuto le benemerenze dal sindaco Davide Bortolato per altrettante sezioni. A Gian Carlo Bonotto il diploma per l’impegno nelo sport con l’unione ciclisti Mogliano. In ambito culturale il riconoscimento e’ stato per Aldo Secco mentre per il socile a maria Teresa Pozzobon . Impegno politico ultratrentennale riconosciuto a Mario Merigliano con la sua esperienza iniziata dai quartieri per arrivare al ruolo di assessore in comune. Ma forse il riconoscimento piu’ sentito e’ stato per Alessandrina Tamburini fondatrice dello storico colorificio san marco ed ora presidente onorario. E’ stata una delle prime donne laureate in economia a Ca’ foscari e manager aziendale il primo marzo ha compiuto 100 anni.Per questo non crede che il ruolo delle donne nel lavoro passi dal cambio di una vocale.Per la signora Alessandrina c’e’ un elisir di lunga vita ed e’ fare cio’ che ci si sente di fare. – Intervistati MASSIMO MICHIELUTTI, DENIS SZTUKA, ALESSANDRINA TAMBURINI (Servizio di Lucio Zanato)


videoid(aRjcG05btyc)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria