24/05/2021 PADOVA – Cantano “Bella ciao” sul sagrato del Duomo di Padova e il sacerdote li interrompe “qui né rosso nè nero”, la replica dell’Anpi “è una canzone che parla solo di libertà” || La musica si ferma, l’ordine arriva dal sacerdote “qui no, né rosso né nero”. Sabato Sera sagrato del Duomo di Padova è in corso un’esebizione di un concerto organizzato dal comune per gestire in maniera sicura la movida che nelle ultime settimane si è concentrata in questa zona centrale della città. La band intona “Bella Ciao”, ma udite le note della canzone partigiana per eccellenza Don Gianandrea Di Donna, direttore dell’Ufficio diocesano per la liturgia e collaboratore della parrocchia del Duomo, esce e ordina di interrompere la canzone. Il cantante si ferma e il sacerdote se ne va mentre in piazza si sente qualche fischio. L’episodio ovviamente ha scatenato l’opinione pubblica. L’anpi cittadino ha scritto una lettera al sacerdote spiegando senza polemica il vero significato di “Bella Ciao” che non deve essere considerata una canzone “rossa”. “Reverendo dal suo intervento deduciamo che lei si è sentito in dovere di intervenire perchè ‘Bella Ciao’, canzone a suo avviso rossa, costituirebbe oltraggio e contraddizione inaccettabile rispetto alla sacralità del luogo di esecuzione (il sagrato). Facciamo osservare che ‘Bella Ciao” è un canto che esalta la Resistenza, la Libertà, i partigiani morti per la libertà Non è un canto ‘rosso’: è un canto per la Resistenza” scrive la sezione padovana di Anpi. Anche dalla Diocesi arriva l’invito a smorzare i toni della polemica. Nessuna nota ufficiale del vescovo e del diretto interessato don Gianandrea Di Donna che preferisce non replicare ulteriormente a parlare è don Giovanni Brusegan delegato vescovile alla Cultura che chiede di evitare di strumentalizzare parole che non volevano mettere in dubbio il valore popolare della canzone. – Intervistati Floriana Rizzetto (Presidente Anpi Padova), Don GIOVANNI BRUSEGAN (Delegato Vescovile alla Cultura) (Servizio di Valentina Visentin)


videoid(x4e7ZkNy9xk)finevideoid-categoria(a3veneto)finecategoria