21/05/2021 VENEZIA – Dopo 250 giorni di stop l’opera lirica tornerà alla Fenice. Il teatro ha presentato i primi eventi aperti al pubblico che inizieranno con un concerto per i 75 anni della Repubblica. || Le note di un pianoforte echeggiano nella sala teatrale della Fenice disperdendosi per il foyer e le Sale Apollinee. La musica qui non è cessata neanche in periodo di Covid, ma arrivava agli ascoltatori tramite i canali internet. Dal 2 Giugno invece, col concerto straordinario per il 75° anniversario della Repubblica si riapriranno le porte al pubblico con un cartellone che prevede anche il ritorno della lirica: prima opera il Faust il 25 Giugno. In programma ci sono cinque produzioni liriche, ma ancheil ritorno in Fenice di Riccardo Muti, quattro concerti sinfonici dell’Orchestra del Teatro e un omaggio a Stravinskij nella Basilica di San Marco. In attesa di novità sulle norme anti-Covid. «Dopo mesi di programmazione annunciata mese per mese, a causa delle incertezze provocate dall’emergenza epidemiologica – ha detto il sovirntendente e direttore artistico della Fenice, Fortunato Ortombina – siamo finalmente in grado di offrire un cartellone a lungo termine, che si svilupperà nell’arco di cinque mesi, da giugno a ottobre». – Intervistati FORTUNATO ORTOMBINA (SOVRINTENDENTE E DIRETTORE ARTISTICO LA FENICE) (Servizio di Filippo Fois)


videoid(Des1Dzj81W4)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria