20/05/2021 LIDO DI VENEZIA – Arrivato al Lido da poche ore, il direttore della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia ha concesso una lunga ed interessante intervista in esclusiva alle nostre emittenti sui lavori in corso per il prossimo festival. Ecco una grande anticipazione torneranno in laguna le grandi star americane. || Da poche ore sbarcato al Lido, il direttore della Mostra del cinema di Venezia, Alberto Barbera, ci regala un’intervista esclusiva diventata quasi un rito con le nostre emittenti, appena giunto in laguna.Ed ecco una prima grande anticipazione sul festival che verrà. Tra le iniziative ci sarà anche la sesta edizione (2021-2022) del progetto Biennale College Cinema – Virtual Reality, per lo sviluppo e la realizzazione di progetti di Realtà virtuale, con l’apertura oggi 22 marzo sul sito www.labiennale.org, del bando riservato a team composti esclusivamente da un regista e un produttore entrambi italiani al primo, secondo o terzo progetto VR, senza limiti di età (Biennale College Cinema – Virtual Reality / Italia).Il bando Biennale College Cinema – Virtual Reality / International, invece, apparirà successivamente al bando italiano, nel corso della 78. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica (1-11 settembre 2021).Si è conclusa intanto la 5a edizione (2020-2021) di Biennale College Cinema – Virtual Reality. Il progetto Lavrynthos – regista Amir Admoni (Brasile), produttore Fabio Rychter (Brasile) – sarà sostenuto dal grant della Biennale e sarà presentato alla 78. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica nella sezione Venice VR Expanded.Per la 6a edizione 2021-2022) di Biennale College Cinema – Virtual Reality / Italia, saranno selezionati sei progetti di Realtà virtuale, della durata massima di 30 minuti da produrre con un budget di 60.000 €, invitati a partecipare a un workshop di sviluppo tenuto in lingua inglese.A seguito del workshop sarà effettuata un’ulteriore selezione di due progetti, che entreranno nella fase successiva unitamente ai dieci progetti selezionati dal bando internazionale, e che prenderanno parte a un ulteriore workshop nel mese di gennaio.Fra questi dodici progetti saranno poi selezionati un massimo di tre progetti che accederanno ad un ulteriore workshop di sviluppo previsto nel mese di marzo.Al termine, fino a un massimo – Intervistati ALBERTO BARBERA (DIRETTORE MOSTRA INTERNAZIONALE D’ARTE CINEMATOGRAFICA VE) (Servizio di Lorenzo Mayer)


videoid(sME6B-AOqgY)finevideoid-categoria(a3venezia)finecategoria