16/05/2021 NERVESA DELLA BATTAGLIA – Torna dopo la pausa forzata del contagio il Festival delle abbazie. Tre appuntamenti per giugno con una regola ben precisa: artisti e musiche si devono adattare ai luoghi che li ospitano. || Musica e musicisti che devono adattarsi al luogo che li ospita. Questa la formula che rende speciale il festival delle abbazie che per il 4 anno e per la prima volta dopo il fermo forzato del contagio torna in presenza. Tre gli appuntamenti tutti nel mese di giugno per tre luoghi storici che da soli meritano una visita. Si inizia il 4 giugno a nervesa nell’abbazia di s.eustachio cara a mons. Della casa e al suo galateo che in questo caso sara’ declinato dal concerto facile di Davide di Leo fondatore dei Subsonica. Poi il 12 la piccola orchestra degli avion travel raccontera’ la loro lieve storia con al centro il sogno di una chitarra tra le mura della millenaria abbazia del Pero a Monastier. Chiudera’ il ciclo il terzo appuntamento sara’ con il giovane compositore bellunese Paolo Fornasier e le sue sperimentazioni tra acustico e elettronico sul parco dell’abbazia di vidor che guarda il Piave. Posti forzatamente ancora contingentati e prenotazione su facebook per un festival con entrata gratuita nato a Monastier. – Intervistati RICKY BIZZARRO (Ideatore festival delle abbazie), TATIANA SAVIANE (Assessore alla cultura comune di Monastier), ALBINO CORDIALI (Vicesindaco comune di Vidor), FABIO VETTORI (Sindaco di Nervesa della battaglia) (Servizio di Lucio Zanato)


videoid(wKNkXVSScgE)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria