15/05/2021 TREVISO – Il giorno dopo la grandinata, si contano i danni sui colli del prosecco. “35 ettari persi”, dicono dalla Docg. || E’ cominciata una mesta conta dei danni tra i filari dei colli del prosecco, battuti dalla grandinata dei record. Pochi minuti di inferno che hanno colpito con con una violenza inaudita, soprattutto la zona tra Col San Martino e Colbertaldo, tra i comuni di Farra di Soligo e Vidor.A essere interessata è stata una fascia di 35 ettari, quantifica Innocente Nardi, presidente del Consorzio del prosecco Docg di Conegliano-Valdobbiadene. “Dopo l’apprensione iniziale”, dice, “i danni sono stati limitati. Come Docg nel complesso ci siamo salvati”.Restano però i piccoli proprietari.I comuni sono attivati per l’assistenza del caso e stanno lavorando a fianco della Regione che – su imput del presidente Zaia – ha attivato la procedura di stato di crisi. – Intervistati MATTIA PERENCIN – SINDACO DI FARRA DI SOLIGO (Al telefono), MARIO BAILO – SINDACO DI VIDOR (Al telefono), TOMMASO RAZZOLINI (Consigliere regionale Fratelli d’Italia) (Servizio di Cristian Arboit)


videoid(pgO_U2RilqU)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria