05/05/2021 BREDA DI PIAVE – Ricorderete il caso del cagnolino Cioco, ucciso tre settimane fa a Saletto Ora, a far tornare il sorriso al suo padroncino, è arrivata una cucciola, Lilli. || Gioca con il suo nuovo guinzaglio, Lilli, la cucciola regalata a Filippo, il padroncino del cagnolino Cioco, ucciso lo scorso 17 aprile sull’argine del Piave, a Saletto, da un proiettile. Mentre sono ancora in corso le indagini della Procura e della Polizia locale di Breda di Piave per individuare il responsabile, sul viso di Filippo è tornato il sorriso. L’uccisione di Cioco, compagno di giochi di Filippo, a cui un paio di mesi fa era mancato il papà, aveva destato un profondo moto di indignazione. Ma anche solidarietà e vicinanza nei confronti del ragazzino e della sua famiglia. Da più parti erano arrivate offerte di adozione di nuovi cagnolini. Ed ecco Lilli, due mesi, e l’allegria che a tutti i cuccioli, siano essi animali o umani, non dovrebbe mai venir tolta. La famiglia spera che ci siano presto notizie su come e da chi è stato ucciso Cioco. – Intervistati SABRINA DONATELLA CAPUTO (Servizio di Lina Paronetto)


videoid(Gx2mr7NjEg8)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria