04/05/2021 VITTORIO VENETO – Tavolo tecnico in Prefettura per evitare che questa estate si ripropongano le code chilometriche tra il vittoriese e il bellunese, a causa degli inevitabili lavori di messa in sicurezza della galleria sud del Monte Baldo. || Mitigare gli inevitabili disagi che i lavori alla galleria sud del Monte Baldo, lungo l’autostrada A27, comporteranno da qui a ottobre. Il prefetto Maria Rosaria Laganà ha convocato un tavolo tecnico, in mattinata, per concordare con Autostrade e forze dell’ordine le contromisure per evitare la viabilità del comune di Vittorio Veneto collassi. Con la sola galleria nord aperta, a doppio senso di marcia, sabato e domenica parte del traffico autostradale andrà smaltito su altre direttrici. 500-600 auto all’ora, nei fine settimana, sono destinate a confluire sulla viabilità comunale di Vittorio Veneto. Per contenere la congestione dell’area tra San Giacomo e Serravalle, il Fadalto verrà ripristinato a pieno regime, riadattata la rotatoria in zona Emisfero, gli automobilisti indirizzati su percorsi differenziati in modo da far defluire le auto. C’è da fare i conti con chi rientra dalla montagna, ma anche con i bellunesi che tornano a casa dopo una giornata al mare20 settimane di lavori a rischio code, come quelle vissute già l’estate scorsa. Un duplice flusso che con questa riorganizzazione viaria, secondo il sindaco di Vittorio Veneto Antonio Miatto, non dovrebbe più causare le code chilometrice dell’estate 2020. – Intervistati ANTONIO MIATTO (Sindaco di Vittorio Veneto) (Servizio di Lina Paronetto)


videoid(eKFIGi_QzKQ)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria