02/05/2021 CONEGLIANO – Il quarto trofeo stagionale per l’Imoco Volley, la Champions League, la gioia di Conegliano e di tutti gli appassionati di pallavolo. || La coppa al cielo, la felicità liberatoria dopo la grande impresa: vincere la Champions League contro le turche dei Vakif. 64 vittorie consecutive, quattro trofei, Supercoppa, Coppa Italia, scudetto e Champion League, l’Imoco nell’Olimpo della pallavolo mondiale, Conegliano capitale del volley femminile. Un quarto set al cardiopalma, un tiebreak partito male, subito riequilibrato, un’immensa Paola Egonu, 40 i palloni messi a terra. Il giorno dopo Conegliano si risveglia, ma il sogno continua. Il presidente, Piero Garbellotto, brinda al trofeo e all’incredibile finale di stagione, festeggiato, con un post sui social, anche dal presidente del Veneto Luca Zaia che parla di “spettacolo sportivo di livello assoluto”. Sul tavolo, le medaglie simbolo dei quattro traguardi tagliati quest’anno. A complimentarsi con Garbellotto e le pantere, questa mattina, al telefono, anche il presidente del Coni Giovanni Malagò. Complimenti a coach Santarelli e alle ragazze, ma anche ai 200 sponsor, dice Garbellotto, che hanno reso possibile a una realtà come Conegliano di salire ai vertici della pallavolo internazionale e conquistare quattro trofei. Infine, un pensiero ai tifosi che la società e la squadra sperano di riabbracciare al più presto. – Intervistati PAOLA EGONU (Opposto Imoco Volley), PIERO GARBELLOTTO (Presidente Imoco Volley) (Servizio di Lina Paronetto)


videoid(5Xkylioh1UY)finevideoid-categoria(a3treviso)finecategoria